Distributore di Componenti Elettronici e Sistemi 

Home Line card Richiesta Info Dove Siamo News Terms & Conditions Privacy Policy
 

Terms & Conditions

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

 

1. Efficacia delle Condizioni Generali.

1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto regolano tutti i rapporti che intervengono tra il Proponente e i Clienti con i quali si vadano a realizzare contratti, accordi, trattative, scritte ed orali, o contatti commerciali, aventi ad oggetto la vendita dei prodotti e/o servizi (di seguito anche solamente Prodotti) da parte del Proponente. Le presenti Condizioni Generali sono state comunicate ai clienti e sono conoscibili attraverso la pubblicità che è stata realizzata anche con la pubblicazione nel sito del Proponente (www.consystem.it), che offre la possibilità di essere viste, approvate e di consentirne la registrazione durevole, diffuse anche in versione cartacea e che vengano richiamate nell’offerta e conferma d’ordine al fine di assicurarne la loro condivisione.

1.2 Il Cliente che intrattenga rapporti commerciali con il Proponente è stato posto in grado dall’inizio di conoscere la loro esistenza e il loro contenuto, anche in virtù dell’espresso richiamo contenuto nei documenti scambiati tra le parti.

1.3 I patti inoltre che richiedano una espressa adesione al fine della loro efficacia, consistenti in quelli che dispongano in ordine a limitazioni di responsabilità, facoltà di recedere dal contratto o di sospendere l’esecuzione, o pongano decadenze, limitazioni alla facoltà di formulare eccezioni, restrizioni alla libertà contrattuale nei rapporti con terzi, tacita proroga o rinnovazione del contratto, clausole compromissorie o deroghe alla competenza dell’autorità giudiziaria, sono espressamente accettati, anche mediante richiamo in calce ed espressa loro sottoscrizione, nonché quando la trattativa sia stata introdotta da contatti diretti in via telematica, attraverso l’approvazione con visto di accettazione nell’apposito spazio, predisposto per la loro approvazione, nel sito del Proponente e comunque quando il contenuto di queste clausole abbia avuto un espresso richiamo nella conferma d’ordine ratificata in questo modo dal Proponente.

1.4 Le presenti Condizioni Generali hanno prevalenza su analoghe previsioni di terzi o su condizioni generali predisposte dal Cliente, con le quali siano in conflitto, in quanto richiamate dall’ultimo documento che perfeziona la conclusione degli accordi che si sono raggiunti nel rispetto del loro contenuto, come previsto ai patti N.ri 2) e 21).

1.5 La previsione di specifiche deroghe alle presenti Condizioni Generali potrà dispiegare efficacia solamente in quanto sia stata espressa la preventiva adesione in forma scritta del Proponente.

1.6 La variazione del contenuto delle Condizioni Generali non dispiegherà effetti sugli accordi che siano già stati conclusi al momento dell’entrata in vigore delle nuove disposizioni per le quali continueranno a valere le precedenti Condizioni Generali. A tale fine la data che compare in calce alle presenti Condizioni Generali si intende che indichi la decorrenza della versione delle nuove Condizioni Generali in vigore. Il Cliente è tenuto a scaricare e conservare anche in via telematica copia delle condizioni che si applicano ai singoli contratti per individuare quali Condizioni abbiano nel tempo a regolare i rapporti.

 

2. Ordini e Conclusione del contratto.

2.1 L’offerta trasmessa dal Proponente, anche a seguito della richiesta del Cliente, non costituisce proposta di contratto ai sensi dell’art. 1326 C. C. e non è quindi in alcun caso impegnativa per il Proponente, avendo un puro carattere di quotazione orientativa sulla disponibilità a fornire i Prodotti, le loro caratteristiche e i relativi prezzi al momento dell’offerta. L’offerta può contenere un termine di validità e, in caso di sua mancanza, si intenderà valida per giorni 30. È facoltà del Proponente aderire alla richiesta del Cliente anche oltre la scadenza del termine di validità dell’offerta. L’offerta è soggetta a possibili cambiamenti sino al pervenimento della conferma d’ordine definitiva trasmessa al Cliente con la quale il contratto è definitivamente concluso.

2.2 Il contratto si intenderà concluso alternativamente al momento della riconsegna da parte del Cliente della Conferma d’Ordine scritta del Proponente, la quale dovrà essere restituita sottoscritta dal Cliente per definitiva accettazione, che consentirà l’esecuzione del contratto una volta che sia stata trasmessa anche telematicamente, ovvero quando il Proponente abbia intrapresa l’esecuzione del contratto sulla base delle condizioni alle quali abbia aderito.

2.3 Le offerte o proposte d’ordine del Proponente costituiscono inviti a formulare richieste, a seguito della discussione delle quali il contratto sarà concluso sempre alle condizioni contenute nell’ultimo atto, che è la conferma d’ordine che il Proponente avrà cura di inoltrare al Cliente e sulla base della quale il contratto avrà diretta esecuzione come indicato alternativamente al patto n. 2.2).

2.4 Gli ordini, che devono essere formalizzati per iscritto e che sono soggetti a modifica in qualunque momento sino all’accettazione definitiva del Proponente, dovranno in ogni caso essere confermati dal Proponente attraverso l’impiego di telefax o di posta elettronica ordinaria, mentre non sono ammesse richieste telefoniche e/o verbali, anche se urgenti, salvo che il Proponente le vada a redigere nelle forme qui previste e vengano restituite espressamente confermate per iscritto dal Cliente.

2.5 Nell’ipotesi in cui la negoziazione avvenga oralmente per trattativa diretta, al fine dell’efficacia dell’accordo così formato sarà comunque necessario che la conferma d’ordine, predisposta dal Proponente, pervenga a questo sottoscritta dal Cliente per accettazione come previsto dal patto n. 2.2).

2.6 Il versamento di acconti anticipati alla consegna, anche parziale dei Prodotti, non sostituisce la necessità della conferma dell’ordine che può essere inviata dal Proponente anche dopo il ricevimento degli acconti; l’acconto rappresenterà l’esecuzione conforme a quanto convenuto alla richiamata condizione.

2.7 Tutti gli ordini per Prodotti identificati dal Proponente come ”non cancellabili, non ritornabili” (esempio LTB) non sono annullabili una volta confermata l’adesione alla richiesta del Cliente con la conferma d’ordine, e non sono restituibili questi Prodotti una volta che siano stati consegnati.

2.8 Il Cliente non può modificare, annullare o ri-programmare ordini già confermati senza che intervenga il consenso finale del Proponente.

2.9 Per i Prodotti offerti dal Proponente le informazioni, le specifiche tecniche, il materiale relativo all’impiego e i dati indicati nei cataloghi, nelle brochure e in ogni altra documentazione informativa del Proponente sono da ritenere puramente indicativi e suscettibili di integrazione e modifica in qualsiasi momento, salvo che il Proponente li abbia espressamente confermati per iscritto alla conclusione del contratto o nei modi nei quali siano richiamati con ulteriori componenti illustrative. Il materiale illustrato di regola sarà di provenienza e messo a disposizione dal produttore, materiale che potrà anche essere disponibile accedendo al sito internet del produttore. E’ fatto espresso divieto al Cliente di riprodurre, con qualsiasi mezzo, la documentazione che abbia ricevuto dal Proponente, anche quella tecnica, e di divulgarne il contenuto a terzi, quando abbia natura riservata.

 

3. Natura e uso dei prodotti venduti.

3.1 I prodotti venduti dal Proponente dovranno essere utilizzati solo ed esclusivamente per gli scopi indicati e consentiti dai rispettivi produttori originari. Il Cliente dovrà attenersi nell’impiego dei prodotti alle specifiche tecniche dei prodotti fornite dal fabbricante e anche dal Proponente che potrà fornire consigli ed indicazioni vincolanti per il corretto impiego dei Prodotti.

3.2 I prodotti venduti non sono stati progettati per essere utilizzati in apparecchi o sistemi destinati ad essere inseriti chirurgicamente nel corpo umano, ovvero che mantengano o controllino la vita, in apparecchi o sistemi destinati ad uso nucleare, militare o di controllo ambientale.

3.3 Per i prodotti che siano soggetti a diritti di terzi, quali, a titolo esemplificativo, brevetti, diritti d’autore e/o licenze, il Cliente dovrà rispettare e fare rispettare dal proprio cliente tali diritti.

3.4 Il Cliente non potrà rimuovere dai prodotti gli elementi identificativi che siano stabilmente fissati al prodotto, anche in ragione della sicurezza. I Prodotti per i quali il Cliente sia intervenuto sugli elementi identificativi perdono ogni garanzia e non sono suscettibili di reso al Proponente.

3.5 Il Cliente dovrà mantenere indenne e manlevare il Proponente ed il costruttore del prodotto, nella più ampia estensione consentita dalla legge, da qualsiasi responsabilità, danno, onere o costo derivante dall’inosservanza da parte del Cliente in merito a quanto indicato nel presente articolo.

3.6 La scelta dell’utilizzo del Prodotto, effettuata dal Cliente, soprattutto quando sia operata tra Prodotti per i quali esista una gamma qualitativa sul mercato, esonera il fornitore da responsabilità per gli effetti che possano scaturire dal loro utilizzo combinato ad altre apparecchiature; in questi casi è fatto obbligo al Cliente di effettuare collaudi per la verifica preventiva delle funzionalità, la cui documentazione il Cliente dovrà tenere a disposizione ed esibire a richiesta del Proponente. L’omessa verifica di funzionalità preventiva per l’impiego da parte del Cliente produce l’effetto di escludere la responsabilità in capo al Proponente e al produttore.

 

4. Prezzi.

4.1 I prezzi di vendita indicati nell’offerta si intendono al netto dell'IVA e non comprendono tasse, imposte, dazi doganali, spese di trasporto né altre spese e commissioni; il prezzo finale è quello indicato nella conferma d’ordine con ogni specificazione.

4.2 I prezzi indicati dal Proponente nell’offerta contenuti e riprodotti nella conferma d'ordine potranno subire variazioni in caso di improvvisi ed eccezionali incrementi di prezzo apportati dal costruttore a fronte di mutate situazioni di mercato.

4.3 I prezzi dei prodotti offerti in euro, ma con legame a cambio valutario, verranno raccordati alle fluttuazioni valutarie applicando il cambio del giorno di emissione del documento di trasporto.

4.4 I prodotti eventualmente reperiti sul libero mercato internazionale possono essere soggetti in qualsiasi momento a variazione di prezzo e di effettiva disponibilità anche successivamente alla accettazione degli ordini; il Proponente avrà cura di informare il Cliente in merito alle mutate condizioni di mercato e di avere l’adesione del Cliente se comunque intenda confermare l’esecuzione del contratto con le variazioni da operare salvo nei casi previsti dal patto n. 2.7).

4.5 Gli altri elementi specifici relativi ai prezzi verranno espressamente indicati nella concreta offerta che dovrà essere nuovamente accettata nella misura e nei modi convenuti.

 

5. Consegna, spedizione e termini.

5.1 Salvo patto contrario, il Proponente consegnerà i prodotti venduti rimettendoli a vettori convenzionati; i prodotti vengono venduti con resa franco magazzino del Proponente. Il rischio del carico e del trasporto è a totale carico del Cliente e i Prodotti risulteranno a tutti gli effetti consegnati al Cliente nel momento in cui essi vengono consegnati al vettore o ritirati dal Cliente presso il magazzino del Proponente.

5.2 Le spese di trasporto, spedizione e consegna sono sempre a carico del Cliente salvo diversi accordi scritti.

5.3 I termini di consegna previsti nella conferma d’ordine sono sempre indicativi e non essenziali. Non si considereranno accettati gli ordini per i quali il cliente pretenda un termine tassativo.

5.4 Il Proponente non potrà essere considerato responsabile per eventuali danni o qualsiasi penalità derivante da una ritardata consegna.

5.5 I termini di consegna dei Prodotti sono comunque soggetti all’effettiva disponibilità e reperibilità dei prodotti presso i fornitori del Proponente o nel suo magazzino.

5.6 La consegna potrà essere predisposta ed evasa in quanto il Cliente sia in regola con il pagamento degli eventuali importi scaduti relativi a forniture in corso o precedenti. Nel caso di forniture plurime in corso, il Proponente ha facoltà in qualunque momento di sospendere le consegne dei prodotti se il cliente sia diventato moroso nei pagamenti, se sul mercato si abbia notizia di difficoltà economiche del Cliente, se il cliente abbia attivato una procedura concorsuale.

5.7 È onere del Proponente segnalare tempestivamente ritardi di fornitura da parte del produttore o del distributore. Eccessi di ritardo nella consegna dei prodotti da parte del produttore o del distributore non potranno consentire al Cliente di risolvere il contratto nei casi di prodotti “non cancellabili”, “non ritornabili”, come indicato al patto n. 2.7). Il Cliente ha facoltà di comunicare di volere risolvere il contratto, anche parzialmente, quando il Proponente sia in grado di risolvere il proprio contratto con il produttore.

5.8 Qualora il Proponente evada l’ordine oltre i termini di consegna previsti, il Cliente non avrà diritto di chiedere la risoluzione del contratto, né di avanzare richieste di risarcimento danni e/o di penalità nella messa a disposizione per la consegna.

5.9 Il Proponente si riserva il diritto di effettuare consegne parziali con conseguente emissione di fatture da pagarsi nei termini concordati. Qualora il Proponente consegni un quantitativo di prodotti inferiore rispetto a quello ordinato, il Cliente non è liberato dall’obbligo di accettare la consegna e di pagare i prodotti consegnati.

5.10 Il Proponente si riserva il diritto previo avviso di poter effettuare la consegna dei prodotti in anticipo rispetto alla data prevista.

 

6. Condizioni di pagamento.

6.1 I termini di pagamento indicati nella conferma d’ordine sono essenziali in favore del Proponente e tassativi.

6.2 Tutte le fatture debbono essere pagate presso la sede legale del Proponente, nei termini e con le modalità concordate, indipendentemente da eventuali anomalie intervenute durante il periodo di garanzia, dalle necessità di eventuali collaudi, eventuali reclami o contestazioni sui prodotti, oggetto della vendita, che non danno diritto al Cliente di sospendere o comunque ritardare i pagamenti.

6.3 Il Proponente si riserva il diritto di emettere ricevute bancarie e/o tratte senza che questo costituisca deroga al comma 3) dell’art. 1182 C.C.

6.4 I pagamenti potranno essere effettuati a mezzo titoli di credito solo ove tale modalità sia stata specificamente pattuita e l’accettazione degli stessi da parte del Proponente dovrà intendersi sempre avvenuta salvo buon fine. E’ escluso ogni patto contrario.

6.5 Per i nuovi Clienti che formulano per la prima volta ordini al Proponente, il pagamento potrà essere effettuato con bonifico anticipato sul conto indicato dal Proponente oppure per contanti entro la misura massima consentita dalle misure limitative dell’impiego o a mezzo assegno circolare da consegnare al ritiro dei prodotti anticipatamente alla loro consegna.

6.6 Il Cliente non potrà in alcun modo e per nessuna ragione ritardare, sospendere od omettere i pagamenti dovuti. Ogni eventuale pretesa o ragione del Cliente dovrà essere fatta valere in separato giudizio, con espressa esclusione di qualsiasi compensazione tra quanto dovuto dal Cliente e qualsivoglia ragione o pretesa creditoria dello stesso.

6.7 In caso di mancato pagamento di importi da parte del Cliente entro i termini pattuiti il Proponente avrà diritto:

(i) a sospendere l’esecuzione del relativo contratto e/o degli altri contratti eventualmente in essere con il Cliente, ivi inclusi gli eventuali obblighi di garanzia;

(ii) agli interessi di mora, per ogni giorno di ritardo, al tasso determinato ai sensi del D.Lgs. 9 ottobre 2002, n. 231;

(iii) al pagamento immediato di tutte le somme dovute dal Cliente, a qualsiasi titolo, anche per altri contratti, con decadenza dal beneficio del termine contrattuale;

(iv) al rimborso delle spese sostenute per il recupero delle somme non tempestivamente corrisposte dal Cliente;

(v) al risarcimento degli eventuali danni ulteriori, occasionati dal ritardo.

6.8 In caso di più debiti scaduti del Cliente nei confronti del Proponente, quest’ultimo avrà la facoltà di decidere di volta in volta a quale debito imputare il pagamento effettuato dal Cliente e solamente in via subordinata si applica il disposto del primo comma dell’art. 1193 cod. civ. con imputazione operata dal Cliente.

6.9 Eventuali contestazioni relative alle fatture devono pervenire al Proponente mediante posta elettronica certificata entro 5 giorni dalla data di ricezione delle stesse, diversamente non saranno prese in considerazione e le fatture stesse si intenderanno accettate senza alcuna riserva.

6.10 Non potranno essere applicati sconti se non espressamente autorizzati dal Proponente e il Cliente non è autorizzato ad effettuare alcuna deduzione, arrotondamento o compensazione dal prezzo stabilito se non previo accordo scritto con il Proponente.

6.11 Il Proponente, qualora abbia motivo di ritenere che il Cliente non possa e/o non intenda pagare i prodotti alle scadenze convenute o quando il Proponente abbia notizia di situazioni economiche di difficoltà finanziaria del Cliente, potrà sospendere l’esecuzione delle forniture e subordinare la consegna dei prodotti alla presentazione di adeguate garanzie di pagamento che siano di gradimento del Preponente.

 

7. Garanzie.

7.1 I prodotti venduti dal Proponente sono indenni da vizi e sono garantiti per un periodo di dodici mesi dalla data di consegna al Cliente. Il Proponente potrà trasferire al Cliente la maggiore garanzia che dovesse ricevere dal fabbricante anche in relazione al termine per rappresentare l’insorgenza del tema.

7.2 La garanzia potrà operare esclusivamente se sia stato rispettato il termine di denunzia del vizio o difetto previsto a pena di decadenza dalla normativa sulla vendita e il termine di legge per l’esperimento dell’azione a pena di prescrizione.

7.3 La garanzia ha efficacia esclusivamente nei confronti del Cliente diretto del Proponente; eventuali reclami presentati da soggetti terzi, anche aventi causa dai Clienti, non potranno essere accettati.

7.4 Nel caso in cui il Cliente e/o suo avente causa sia stato dichiarato responsabile per danni derivanti da prodotti venduti dal Proponente, il Cliente rinuncia sin d’ora alla facoltà di regresso nei confronti di Proponente prevista dall’art. 131 D.lgs. 6/9/2005 n. 206, se ritenuta applicabile. Qualora il Cliente metta in circolazione i prodotti al di fuori dell’Unione Europea sarà tenuto ad escludere nei confronti dei propri Clienti qualsiasi responsabilità per danni eventualmente derivanti da Prodotti, nei limiti consentiti dalle leggi di volta in volta applicabili nei relativi paesi di destinazione. In caso contrario, il Cliente sarà tenuto a manlevare e tenere indenne il Proponente da qualsiasi responsabilità da Prodotto che ne possa derivare. Ciò posto ed in caso di richiesta del Cliente, il Proponente avrà facoltà, a propria discrezione, di provvedere alla sostituzione dei Prodotti, fermo restando che saranno a carico del Cliente tutti i costi relativi al richiamo ed alla restituzione al Proponente dei Prodotti da sostituire, nonché alla spedizione ed alla consegna dei Prodotti nuovi.

7.5 In relazione a prodotti forniti al Cliente, il Proponente sarà responsabile per gli eventuali vizi dei prodotti, esclusivamente entro i limiti dei diritti di garanzia che lo stesso Proponente possa pretendere nei confronti dei fabbricanti o fornitori.

7.6 In nessun caso il Proponente potrà essere equiparato al produttore in quanto il Proponente non ha potuto modificare le caratteristiche del Prodotto fornito. I segni distintivi del Proponente eventualmente presenti sul prodotto non costituiscono identificazione del produttore, ma si aggiungono a quelli del produttore originario, che ne resta il responsabile.

7.7 In relazione a prodotti assemblati per conto del Cliente, il Proponente garantisce che, al momento della spedizione, gli stessi sono conformi alle specifiche tecniche indicate nella relativa conferma d’ordine e sono esenti da vizi. In ogni caso, la presente garanzia per vizi avrà una validità massima di un anno dalla data di consegna dei prodotti stessi al Cliente.

7.8 Con riferimento specifico ai Prodotti di provenienza non comunitaria il produttore è il solo responsabile del Prodotto nei confronti del quale il Cliente dovrà intraprendere le iniziative che ritenesse di coltivare per vizi o difetti. Il Proponente è tenuto ad esporre e dare notizia dei dati del produttore e dovrà realizzare una agevole individuazione ed identificazione del produttore. La presenza di segni distintivi anche del Proponente non modifica la riconduzione all’effettivo produttore, né il Proponente potrà essere parificato al produttore. Il Cliente, che non rientra nella categoria di cliente finale ai sensi della Direttiva C.E. e non ha il regime giuridico del consumatore, dovrà effettuare la denunzia e intraprendere l’azione per eventuali vizi o difetti del prodotto nei medesimi termini di legge previsti nei confronti del Proponente.

7.9 Il Proponente non fornisce alcuna altra garanzia, espressa o implicita, quale la garanzia di commerciabilità, adeguatezza allo scopo o non violazione di norme.

7.10 La garanzia per vizi prestata dal Proponente cesserà di avere effetto in tutti casi in cui:

(i) il Cliente o terzi effettuino, senza il previo consenso scritto del Proponente, degli interventi di riparazione o modifica sui prodotti forniti o comunque intervengano sul prodotto;

(ii) il Cliente o terzi alterino o utilizzino in modo improprio i prodotti o li conservino in luoghi non adeguati a conservarne la loro funzionalità

(iii) il Cliente non consenta, al Proponente o ai terzi da questi incaricati, di effettuare ogni ragionevole controllo sui prodotti dichiarati difettosi;

(iv) il cliente non metta a disposizione la documentazione relativa ai collaudi effettuati, come è previsto ed è obbligato ai sensi del patto. N. 3.6);

(v) il Cliente non restituisca tempestivamente al Proponente, quando lo stesso ne abbia fatto richiesta, i prodotti difettosi.

7.11 Previa autorizzazione scritta del Proponente, i Prodotti difettosi o non conformi potranno essere restituiti dal Cliente mediante invio presso la sede del Proponente, a cura e spese del Cliente. In tal caso, i Prodotti restituiti dovranno essere accompagnati dal numero di autorizzazione alla restituzione (numero RMA) appositamente rilasciato dal Proponente, nonché da una specifica descrizione dei Prodotti stessi e dei vizi riscontrati con l’indicazione del numero identificativo dei Prodotti, nonché del numero e della data della relativa fattura di vendita.

7.12 Nel caso in cui il Proponente, a seguito di apposita verifica sui prodotti restituiti, abbia accertato la sussistenza dei vizi lamentati e la vigenza della garanzia, provvederà a sua esclusiva scelta a: riparare o fare riparare i Prodotti a proprie spese, o sostituire i Prodotti difettosi. Si precisa che la riparazione o la sostituzione dei prodotti difettosi rappresentano gli unici rimedi disponibili in relazione agli obblighi di garanzia qui previsti.

7.13 E’ esclusa la possibilità di invocare da parte del Cliente qualsiasi altra garanzia nei confronti del Proponente, nella più ampia estensione consentita dalla legge, per qualsiasi diversa ed ulteriore responsabilità per danni, sia diretti che indiretti, che possano prodursi al Cliente o a terzi.

7.14 Qualora i prodotti debbano essere assemblati con, connessi a o comunque collegati a componenti di terzi e/o incorporati in prodotti commercializzati dal Cliente e/o da terzi (prodotti finali), sarà responsabilità esclusiva del Cliente verificare la funzionalità e la compatibilità dei prodotti stessi con detti componenti e/o prodotti finali.

7.15 In particolare, sarà esclusivo onere del Cliente specificare nel relativo ordine il Paese di destinazione dei prodotti. Il Cliente è tenuto e dovrà avere verificato che la normativa in relazione ai Prodotti del Paese di destinazione consenta l’impiego dei Prodotti con le loro caratteristiche. In difetto sarà esclusiva responsabilità del Cliente l’eventuale difformità dei prodotti rispetto alle norme applicabili nei relativi Paesi di destinazione dei prodotti finali, ivi incluse a mero titolo esemplificativo, quelle relative alla qualità, all’igiene, alla sicurezza e alla tutela dell’ambiente. Di quanto illustrato il Cliente dovrà dare notizia preventiva a pena di esonero da ogni responsabilità del Proponente.

7.16 E’ espressamente esclusa ogni e qualsiasi responsabilità risarcitoria in capo al Proponente, che è un intermediario nella distribuzione dei prodotti, per gli effetti ulteriori che possano derivare da vizi dei prodotti o a qualsiasi altro titolo, consequenziali o indiretti, inclusi a titolo esemplificativo quelli derivanti da perdita di informazioni e dati, smantellamento e/o ritiro di prodotti, interruzione di attività o di affari e perdita di opportunità.

7.17 Il Cliente dichiara e dà espressamente atto che la responsabilità relativa ai prodotti venduti dal Proponente grava esclusivamente sul produttore o fabbricante degli stessi.

7.18 Eventuali difetti o vizi dei prodotti dovranno essere denunciati per iscritto con la massima sollecitudine, e comunque, a pena di decadenza, nel termine di legge applicabile in Italia dalla data del ricevimento dei prodotti o dalla data in cui essi sono stati scoperti, se si tratta di vizi occulti. Il mancato esperimento dell’azione derivante da vizi o difetti nel termine di legge o maggiore termine di garanzia accordato comporta la prescrizione del diritto al risarcimento.

7.19 I campioni, i prototipi ed i prodotti in sviluppo e quelli consegnati in visione, destinati allo studio, alla sperimentazione per il loro impiego sono consegnati dal Proponente, ed accettati dal Cliente, come sono e senza garanzia. Per i prodotti in visione il Cliente assume ogni responsabilità per la loro conservazione e custodia dal momento della consegna. L’eventuale restituzione dei prodotti potrà avvenire solamente esclusivamente se i prodotti siano conformi alle condizioni della consegna anche per gli involucri protettivi. Qualora il Cliente non dovesse ritenere di acquistare i prodotti in visione dovrà comunicarlo tempestivamente al Proponente concordando le modalità della restituzione. Tutte le spese relative alla consegna e alla restituzione saranno a carico del Cliente che dovrà sostenerle in via anticipata. In ogni caso dalla consegna decorre il termine per decidere ad opera del Cliente se trattenere ed acquistare i prodotti. Trascorso il termine di giorni sessanta senza che il Cliente abbia comunicato le sue determinazioni, i prodotti si intenderanno acquistati e verranno fatturati alle condizioni in uso, salvo diverse intese scritte.

7.20 Non trattandosi di vendita al consumatore non si applica il disposto del D. Lgs. 06.09.2005 n. 206.

 
8. Restituzione di prodotti.

8.1 Qualsiasi restituzione di prodotti dovrà essere preventivamente autorizzata (RMA) per iscritto dal Proponente ed effettuata in conformità alle modalità stabilite dal Proponente.

8.2 Tutti i prodotti resi dovranno essere nelle confezioni originali e imballati adeguatamente. Tutti i prodotti resi dovranno essere riconsegnati secondo le modalità descritte dal Proponente anche in ordine ai quantitativi.

8.3 I prodotti trovati non conformi alle specifiche standard e/o non rispettino le condizioni di cui al punto precedente saranno restituiti al Cliente o messi in deposito a spese di questo e il Cliente sarà tenuto al pagamento integrale della fornitura. Decorso il termine di giorni dieci senza che il Cliente abbia provveduto al ritiro dei prodotti il Proponente non potrà essere ritenuto responsabile dei danni che i prodotti dovessero subire, In quanto compatibile con quanto illustrato si applica quanto previsto al patto n. 7.19).

 

9. Sospensione delle consegne e risoluzione contrattuale.

9.1 Il Proponente si riserva il diritto di sospendere le consegne qualora il Cliente non effettui anche un solo pagamento alla scadenza stabilita, o sia inadempiente ad altri contratti o, in genere, a qualsiasi altra obbligazione.

9.2 Successivamente alla conclusione di ciascuno singolo contratto di vendita, qualora le condizioni economiche e/o finanziarie del Cliente si modifichino il Proponente, fatto salvo quanto previsto al punto precedente, si riserva il diritto di dichiarare il Cliente decaduto dal beneficio del termine ex art. 1186 cod. civ. e di risolvere con effetto immediato i singoli contratti in corso, richiedendo altresì l'immediato pagamento di tutti i debiti scaduti e delle fatture a scadere, a mezzo posta elettronica certificata.

9.3 I prodotti di cui al patto n. 2.7) e per i prodotti che siano stati espressamente procurati con acquisto da canali diversi dai consueti fornitori del Proponente, quando non siano stati pagati anticipatamente dovranno invece essere pagati per primi e l’imputazione del pagamento del Cliente sarà inefficace sino a quando il prezzo di questi Prodotti non sia stato pagato. Equivale alla consegna la messa a disposizione dei prodotti presso il Proponente. Si applica anche quanto previsto al patto n. 8.3).

 

10. Cancellazione di ordini e riprogrammazione.

10.1 Eventuali cancellazioni e/o variazioni di ordini o riduzioni dei quantitativi dovranno essere preventivamente autorizzate dal Proponente.

10.2 Per gli ordini confermati con consegne programmate nel tempo futuro, la riprogrammazione delle consegne dovrà essere concordata per iscritto con il Proponente, che, comunque, a proprio insindacabile giudizio, si riserva il diritto di non accettare la richiesta del Cliente che dovrà dare esecuzione all’ordine come pattuito.

10.3 In ogni caso la riprogrammazione delle consegne non potrà avvenire se non con un preavviso di almeno sessanta giorni di anticipo rispetto alla prima consegna concordata. Il Proponente avrà in tal caso il diritto di addebitare un importo ulteriore pari al tasso determinato ai sensi del D.Lgs. 9 ottobre 2002, n. 231, sul prezzo dei prodotti, quale rimborso per costi del materiale immobilizzato.

10.4 In ogni caso, per gli ordini relativi a prodotti non standard, prodotti soggetti ad obsolescenza, prodotti leaded ovvero tutti quei prodotti che il Proponente classifica come “Non Cancellabili e Non Ritornabili” non potrà essere accettata alcuna richiesta di cancellazione, totale o parziale, o variazione dei termini di consegna per alcun motivo.

 

11. Esecuzione.

11.1 L'esecuzione, anche parziale, di un ordine da parte del Proponente o di qualsiasi altra prestazione nei confronti del Cliente non potranno aver valore di, né potranno essere interpretati come, tacita o implicita accettazione di condizioni o clausole contrattuali del Cliente, a meno che non siano state espressamente sottoscritte dal legale rappresentante del Proponente.

11.2 La mancata contestazione da parte del Proponente a qualsivoglia documento, comunicazione o azione del Cliente non è da considerarsi rinuncia a un diritto né alle disposizioni delle presenti Condizioni Generali di contratto e va considerata quale tolleranza improduttiva di effetti.

 

 

12. Conformità del prodotto e informazioni.

12.1 Il Proponente fornisce ai Clienti le informazioni sui prodotti così come sono state indicate da parte dei produttori degli stessi come indicato al patto n. 2.9); esse non costituiscono parte integrante della proprietà dei prodotti. L'evidenza della conformità dei prodotti si riferisce a quanto dichiarato dal produttore nelle specifiche tecniche.

12.2 Tutte le informazioni sulle qualità dei prodotti sono soggette a modifiche ed integrazioni delle quali il Proponente darà notizia al Cliente, che lo autorizza ad effettuarle anche prima della conclusione contrattuale, in qualsiasi momento senza preavviso.

12.3 E' esclusa qualsiasi responsabilità del Proponente per danni che possano verificarsi, ai Clienti o a terzi, a seguito ed in conseguenza delle informazioni sui prodotti e loro variazioni.

12.4 Il Proponente non fornisce alcuna garanzia sull’accuratezza o sulla completezza delle informazioni sui prodotti e non garantisce che le informazioni messe a disposizione dei propri Clienti siano aggiornate, accurate e complete, in quanto questa attività deriva dall’attività del Produttore.

12.5 Le stesse informazioni possono essere soggette a modifica ad opera del produttore in qualsiasi momento con diffusione della conoscenza del cambiamento anche a mezzo del sito internet e sono da considerarsi in sostituzione delle informazioni ufficiali emesse dai produttori dei beni commercializzati dal Proponente.

12.6 Il Cliente è tenuto a verificare sempre ogni informazione sui prodotti prima del loro utilizzo o prima di agire in conformità ad esse e a chiedere approfondimenti prima dell’impiego dei prodotti.

 

13. Responsabilità del Proponente.

13.1 Il Proponente non sarà responsabile, se non per grave negligenza, per la mancata esecuzione dei singoli contratti e/o per l’eventuale eccessivo ritardo nell’adempimento delle proprie obbligazioni.

13.2 Il Cliente non avrà titolo di richiedere la risoluzione e/o il risarcimento dei danni, qualora ciò derivi:

 

(i) da cause non ragionevolmente attribuibili al Proponente,

(ii) dalla necessità di conformarsi a leggi, regolamenti, ordini, atti o richieste di autorità governativa, amministrativa, doganale, giudiziaria, civile o militare, o da organi che da esse dipendano;

(iii) da azioni o omissioni del Cliente stesso;

(iv) da cause di forza maggiore, quali, a puro titolo esemplificativo, incendi, inondazioni, intemperie, scioperi o simili, a manifestazioni, serrate, chiusure o modifiche della fabbrica, embarghi, guerre, tumulti popolari, ritardi o deficienze del trasporto, impossibilità di ottenere la consegna dei prodotti da parte dei fornitori internazionali, nei tempi in precedenza concordati o per altre cause similari.

 

14. Diritto di ritenzione – Compensazione.

14.1 Il Cliente non ha il diritto di ritenzione sui prodotti forniti dal Proponente quando questi debbano essere oggetto di reso né potrà effettuare alcuna compensazione con eventuali controcrediti vantati nei confronti del Proponente se non espressamente convenuto per iscritto.

15. Riservatezza commerciale.

 

15.1 Il Cliente si obbliga durante il rapporto e per tutto il tempo successivo alla cessazione dell’ultimo rapporto commerciale e per i cinque anni ulteriori a non utilizzare e a non rivelare, divulgare e/o diffondere a terzi, né direttamente né indirettamente, per interposta persona, ente o società, con qualsiasi mezzo ed in qualunque modo, le notizie e/o informazioni oggettivamente o soggettivamente riservate di cui sia venuto a conoscenza in occasione e/o nell’adempimento del rapporto contrattuale intercorso e/o intercorrente con il Proponente.

 

16. Riservatezza dell’impiego dei dati.

16.1 Il trattamento dei dati personali del Cliente e quelli riferiti ad altri interessati (quali collaboratori, dipendenti, referenti, etc.) comunicati dal Cliente in esecuzione e nello svolgimento dei rapporti con il Proponente, avverrà in conformità a quanto disposto dal Regolamento UE n. 2016/679 e dal D.Lgs n. 196/2003 secondo le modalità illustrate nell’informativa privacy rinvenibile sul sito web del Proponente all’indirizzo www.consystem.it/documents/informativa.pdf, e che il Cliente dichiara di aver esaminato e compreso.

 

17. Deroghe e modifiche alle Condizioni Generali.

17.1 Qualsiasi deroga alle presenti condizioni generali di contratto dovrà essere effettuata in forma scritta e di comune accordo tra le Parti e la sua validità ed efficacia saranno, in ogni caso, limitate allo specifico contratto per cui è stata concordata.

17.2 Il contenuto in concreto del contratto, indicato e convenuto nella conferma d’ordine al Cliente non rappresenta l’intero contenuto contrattuale, che è integrato da quanto previsto dalle presenti Condizioni Generali.

 

18. Domicilio eletto e comunicazioni.

18.1 Qualsiasi comunicazione diretta da una parte all’altra relativa alle presenti Condizioni Generali e per i singoli contratti dovrà essere inviata per iscritto presso la sede legale di ciascuna delle parti, ove ciascuna di esse elegge il proprio domicilio anche utilizzando posta elettronica certificata.

18.2 Il Cliente è tenuto a comunicare in forma scritta al Proponente ogni eventuale modifica del domicilio eletto. In difetto, le comunicazioni e le consegne effettuate dal Proponente al Cliente si intenderanno validamente eseguite al domicilio eletto, presso la sede legale.

18.3 Il cliente è tenuto ad informare il Proponente di qualsiasi variazione che dovesse intervenire alla forma societaria, alla posta elettronica certificata, ai dati per la fatturazione elettronica, e che abbiano rilevanza per la conclusione dei contratti e per la loro esecuzione e variazione.

 

19. Conservazione del contratto.

19.1 L’invalidità o l’inefficacia di singole clausole di ciascun contratto o delle presenti Condizioni Generali non comporterà l’invalidità o l’inefficacia del relativo contratto o delle altre previsioni contenute nelle presenti Condizioni Generali.

19.2 Nel caso in cui si dovesse realizzare, anche come fatto sopravvenuto, che alcune clausole siano o diventino invalide, queste verranno sostituite di diritto dalle disposizioni applicabili nel rispetto del significato e funzione originari della previsione.

 

20. Legge, Giurisdizione, Foro competente e Lingua.

20.1 Le presenti Condizioni Generali, così come i singoli contratti tra il Cliente e il Proponente sono soggetti alla legge e alla giurisdizione italiana.

20.2 Per ogni controversia relativa all’interpretazione, esecuzione, validità od efficacia di qualsiasi contratto e/o delle presenti Condizioni Generali sarà competente in via esclusiva il Foro di Milano.

20.3 Nei rapporti con Clienti di altra nazionalità e quale che sia la lingua utilizzata nelle relazioni commerciale nei contratti, la versione dei testi che ha validità prevalente è quella della lingua italiana e in via subordinata quella inglese.

 

21. Conflitto tra Condizioni Generali.

21.1 Qualora il Cliente sia provvisto anch’esso di Condizioni Generali di contratto e tra queste e le Condizioni Generali del Proponente esistano difformità od esista contrasto nei contenuti, le condizioni del Proponente sono prevalenti.

21.2 Nel caso in cui il Cliente subordini la conclusione del singolo contratto all’adesione al contenuto delle proprie condizioni, in caso di contrasto o di conflitto in concreto la prevalenza verrà determinata con l’applicazione del principio di equità.

21.3 Al fine di determinare il senso ed il contenuto del testo da applicare in concreto per le clausole da valutare per la loro applicazione, la parte che vi ha interesse dovrà fare ricorso al procedimento introdotto dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, il cui risultato vincolerà le parti che ne dovranno fare applicazione in futuro sino all’eventuale modifica. In difetto di adesione al procedimento di cui alla legge 21 giugno 2017, n. 96, la clausola da applicare sarà quella prevista di chi abbia fatto ricorso al procedimento richiamato se l’altra parte non vi abbia aderito

21.4 Per il profilo interpretativo dell’efficacia del testo delle Condizioni Generali, in caso di conflitto resta inteso che avranno in ogni caso efficacia prevalente le Condizioni Generali che siano state oggetto di richiamo espresso o quelle che abbiano avuto considerazione specifica in sede di conferma d’ordine.

 

Milano, lì 01/01/2019

 

 

 

Il Cliente _______________________________

 

Approvazione espressa delle Condizioni Generali.

Ai sensi e per gli effetti degli art. 1431 e 1342 cod. civ., il Cliente dichiara di conoscere le Condizioni Generali qui esposte ed altrimenti pubblicizzate con strumenti informatici e avere preso visione in particolare e di approvare le clausole che in questa sede vengono espressamente richiamate: limitazioni di responsabilità previste ai capi: 3.2), 3.3), 3.4), 3.5), 3.6), 5.3), 5.4), 5.5), 5.8), 6.2), 7.2), 7.4), 7.8), 7.9), 7.10), 7.12), 7.13), 7.14), 7.15), 7.16), 7.17), 7.18), 7.19), 8.3), 11.1), 11.2), 12.3), 12.4), 13.1), 13.2), facoltà di recedere dal contratto: 4.2), 6.7), 9.1), 9.2), 9.3), 10.1), 10.2), 10.3), 10.4), sospensione dell’esecuzione: 4.2), 4.4), 5.6), 6.3), 6.11), 9.1), 9.2), 9.3), 10.4), decadenze: 3.6), 5.3), 6.7), 7.10), 7.4), 7.5), 7.18), 7.5), 6.7), formazione del consenso e di eccezioni: 2.1), 2.2), 2.3), 2.4), 2.5), 2.6), 27), 2.8), 2.9), 6.2), 6.6), 6.8), 6.9), 7.12), restrizioni alla libertà contrattuale: 2.7), 2.9), 3.4), 5.7), 5.9), 6.6), 6.8), 7.19), 9.3), 14.1), 15.1), 21.1), 21.2), 21.3), deroghe alla competenza giudiziaria: 20.2), 20.3).

 

Milano, lì _______________

 

 

CONSYSTEM S.r.l. Il Cliente

___________________________ ____________________________



    Clicca qui per scaricare il documento in formato PDF

Consystem Srl - Via E. Stendhal, 55 - 20144 Milano - Cap. Soc i.v. €41.600,00

P.IVA 00976750968 - C.F. 09740980157 - REA MI 1889919 - Cod. Dest. SDI M5UXCR1
Tel. +39 02 4241471 - Fax +39 02 42291305 - email: support@consystem.it
- pec: consystem@legalmail.it

 Società a Socio Unico soggetta all'attività di Direzione e Coordinamento da parte di LIZIUM SPA,sede legale Via E. Stendhal, 55 - 20144 Milano - Cap. Soc i.v. €100.000,00.
RI/CF P.IVA 06289650969- REA MI-MB_LO 1882354



Ultimo aggiornamento: 01.04.2019